Festività - halloween, Intolleranze alimentari - senza glutine

Crostata ragnatela

Ho iniziato a preparare dolci a tema Halloween da quando Gaia aveva tre anni, studiò questa festa Statunitense alla scuola materna e da lì partì tutto.
Le mie ricette a tema halloween sono sul vecchio portale con il quale collaboravo ma con la crostata ragnatela inauguro la sezione halloween anche nel mio sito.
Non che io senta particolarmente questa festa ma visto che alle nuove generazioni sembra interessare, trovo comunque carino sperimentare dolci in veste nuova.
Per preparare la crostata ragnatela ho utilizzato la mia frolla senza glutine, però potete scegliere anche la classica base o in alternativa potete prepararla anche con la pasta frolla all’olio e miele.
La crostata ragnatela è perfetta quindi per una merenda a tema halloween o anche per essere servita in un buffet di dolci a tema.
Prepararla è molto semplice e anche se doveste decidere di cambiare la base di questo dolce le modalità di preparazione non cambieranno, basterà infatti fare una precottura alla frolla in modo da non far seccare la crema bicolore durante la cottura, lasciandola quindi morbida e gustosa.

Ingredienti:
100 gr di farina di mais
100 gr di farina di riso integrale
100 gr di burro
100 gr di zucchero
1 uovo (52 gr sgusciato)
1 pizzico di sale
crema di nocciole bicolore q.b.

Tempo: preparazione 20″ – cottura 30″
Difficoltà: medio-bassa

Procedimento:
Unire le farine in un’unica ciotola capiente
1

mescolarle e aggiungere il burro tagliato a pezzi
2

lavorare insieme le farine e il burro sfregandoli fra loro e ottenendo così una consistenza sabbiosa
3

unire quindi anche il resto degli ingredienti
4

e lavorarli insieme velocemente fino a formare un panetto, avvolgerlo quindi nella pellicola alimentare e riporre la pasta frolla senza glutine in frigorifero per almeno trenta minuti
5

5

Nel frattempo imburrare ed infarinare uno stampo per crostate o foderarlo con la carta forno (in realtà sarebbe anche superfluo perchè la frolla contiene già il burro e quindi difficilmente si attacca ai tegami, ma per evitare spiacevoli sorprese quando l’estetica è tutto, lo faccio), quindi terminato il tempo di riposo riprendere la frolla e trasferirla in piccoli pezzi nello stampo e schiacciandola con le dita infarinate ricoprire il fondo7

8

con la frolla restante formare dei lunghi cilindri facendola rotolare sul piano di lavoro sotto i palmi delle mani9

quindi con questi formare i bordi posizionandoli lungo il perimetro della tortiera e con i rebbi di una forchetta bucherellare la base10

infornare a forno freddo e cuocere a 180° per quindici minuti, quindi sfornare e lasciare il forno acceso.
Farcire ora la crostata con la crema bicolore, ponendo al centro della stessa la crema nera, intorno ad essa spalmare la crema bianca e continuare così fino a coprire tutto il fondo11

12

13

fare il motivo decorativo a ragnatela formando delle linee parallele nella crostata, facendo quindi scorrere uno stuzzicadenti lungo la crema di farcitura con dei movimenti che vadano dal centro verso l’esterno 14

15

16

Infornare nuovamente e cuocere per altri quindici minuti a 180°.
A cottura ultimata sfornare e lasciar raffreddare 17

quando la crostata ragnatela sarà fredda potrete servirlacrostata ragnatela

crostata ragnatela

Se la ricetta della crostata ragnatela ti è piaciuta condividila e seguimi sui socialcrostata ragnatela

Rispondi