Intolleranze alimentari - senza glutine, Intolleranze alimentari - senza uova, Piatti unici, Ricette Salentine

Pitta Salentina

Pitta Salentina.

Pitta Salentina, la ricetta originale di un piatto della cultura culinaria pugliese; cucinata nel sud del tacco d’Italia, questa torta salata è a base di patate, ed ha una farcitura composta da cipolle e olive leccine.

Ricetta povera e poco calorica, si prepara senza troppa difficoltà ed è adatta a tutta la famiglia.pitta salentina

Lo scrigno esterno, composto da patate lesse schiacciate, grazie all’aggiunta del latte e del formaggio, è molto morbido e saporito, il ripieno invece deve la sua sapidità alle cipolle, ai capperi, ai pomodori, alle olive leccine e ai filetti d’alici sott’olio; se per etica si segue una dieta cruelty free è possibile preparare anche la pitta salentina in versione vegan.
Da servire sia caldo che a temperatura ambiente, questo piatto unico non ha stagionalità e, per i suoi profumi, ricorda molto la focaccia ripiena con cipolle. Adatta anche ad essere inserita in un buffet insieme al rustico leccese e ai panzerotti di patate, è sicuramente una pietanza che vi conquisterà al primo assaggio.

Ingredienti per quattro persone:

1,5 Kg di patate pasta gialla
80 gr di pecorino
60 gr di latte
5 cipolle dorate
150 gr di olive leccine
1 cucchiaino di capperi sottosale
120 gr di pomodori al naturale
6 filetti di alici sott’olio
pan grattato q.b.
formaggio aggiuntivo q.b.
sale q.b.

Tempo: preparazione 90′ circa – cottura 35′ circa
Difficoltà: bassa

Come preparare la pitta salentina:

  • Lavare e pelare le patate, tagliarle in quattro pezzi e metterle in una pentola capiente, coprire d’acqua, portare a bollore e
  • cuocerle fin quando non si infilzeranno facilmente con una forchetta, toglierle quindi dall’acqua, metterle in una ciotola e schiacciarle con una forchetta ottenendo così una purea.
  • Sbucciare ora le cipolle, tagliarle a fettine sottili e metterle in una padella, denocciolare le olive e aggiungerle nella padella insieme alle cipolle, sciacquare ora i capperi, tagliuzzarli e aggiungerli alle cipolle insieme alle alici, unire infine i pomodori e un filo d’olio.
  • Iniziare la cottura e, quando le cipolle saranno appassite, coprire appena d’acqua e cuocere per circa quindici/venti minuti mescolando spesso e aggiungendo altra acqua qualore occorresse.
  • Condire nel frattempo la purea di patate con il latte e il formaggio e amalgamare tutto con una spatola,ungere il fondo di una pirofila, mettere al suo interno metà patate e livellare con una spatola, farcire con le cipolle e
  • coprire con le restanti patate, spolverizzare in superficie con un po’ di pan grattato e un po’ di formaggio e
  • cuocere in forno caldo a 200° per circa trentacinque minuti,
  • a cottura ultimata sfornare, far riposare per una diecina di minuti, quindi
  • impiattare e servire la pitta salentina sia calda che a temperatura ambiente.pitta salentina


Se ti è piaciuta questa ricetta condividila e seguimi sui socialpitta salentina


Potrebbero interessarti anche altre ricette salentine:
– la ricetta delle pettole
– la ricetta della purea di fave
– la ricetta dei pizzi leccesi
– la ricetta delle cartellate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, email e contenuto in modo che possiamo tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati. PRIVACY POLICY