Festività - Natale, Visual food

Pizza Babbo Natale

Eccoci qui, finalmente arriva il Natale.
Io adoro questa festa, gli addobbi, la famiglia riunita, il calore, sono tutti elementi per me essenziali.
Quest’anno ho deciso di aprire la mia raccolta di ricette Natalizie con la pizza Babbo Natale.
Non ho inventato nulla di nuovo, sicuramente molti di voi avranno già visto nel web quel tutorial fotografico in cui è appunto rappresentato Babbo Natale, io lo vedo da anni e quest’anno ho deciso di provarci.
La pizza Babbo Natale è di fatto una focaccia bianca molto soffice e dal gusto davvero unico.
Io l’ho servita in tavola insieme a dei salumi e formaggi e devo dire che era davvero eccezionale.
Può essere quindi perfetta per una cena in famiglia nei giorni natalizi, oppure potrete utilizzarla come centrotavola la sera della vigilia o il giorno di Natale.
Per preparare la pizza Babbo Natale ho utilizzato il mio lievito naturale, ma potete tranquillamente sostituirlo con due grammi di lievito di birra. Ovviamente i tempi di lievitazione saranno più brevi, potrete comunque far maturare l’impasto in frigorifero accorciando però i tempi, quindi preparate l’impasto ad esempio alle diciannove, dopo un’oretta riponetelo in frigorifero e la mattina successiva toglietelo dal frigo e fatelo lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio.

Ingredienti:
100 gr di pasta madre rinfrescata
600 gr farina 00
300 gr di acqua
10 gr di sale fino
40 gr di olio evo
2 olive
polpa di pomodoro q.b.

Tempo: preparazione 15″ – lievitazione 28h circa – cottura 20″ circa
Difficoltà: bassa

Procedimento:
Mettere la farina in una ciotola capiente.
Sciogliere la pasta madre nell’acqua
2

1

quindi versarla nella ciotola contente la farina ed iniziare ad impastare3

4

unire anche l’olio5

continuare ad impastare e aggiungere in fine il sale7

lavorare ancora l’impasto per qualche minuto 6

quindi formare una palla, coprire con la pellicola alimentare e dopo circa un’ora e mezza riporre in frigorifero. Lasciarlo in frigorifero per circa diciannove ore, quindi toglierlo e farlo lievitare per altre otto ore in forno spento con lo sportello chiuso.
Gli orari sono indicativi perché la temperatura influisce sulla lievitazione, comunque tenete conto che l’impasto dovrà più che raddoppiare.8

9

mettere ora l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e lavorarlo ottenendo un panetto10

11

e foderare una teglia con la carta forno.
Tagliare un pezzo d’impasto e dargli la forma di una conetto, quindi spianarlo con il matterello fino ad ottenere una sfoglia alta circa due millimetri
12

13

14

con la stessa metodologia ricavare un rettangolo15

con l’ausilio di una forbice o di un coltello affilato a lama liscia, tagliarlo verticalmente lasciando un centimetro di bordo ed ottenendo quindi delle frange16

posizionare nella teglia il cono e coprire con le frange un/terzo della sua base17

sistemare le frange in modo armonioso, in modo da ricreare la barba folta e ricciuta di Babbo Natale 18

19

Spianare un altro rettangolo e tagliare le frange lateralmente in senso orizzontale, quindi posizionarle sulla barba creando così i lunghi baffi20

21

Per simulare il cappello piegato, piegare su stessa la punta del cono, e con il restante impasto creare una palletta che sarà il ponpon del cappello.
Fare anche un rettangolo abbastanza spesso per simulare la pelliccetta del cappello sulla fronte, ed in fine una pallettina dalla forma leggermente ovale per il naso.
22

Colorare il cappello con la salsa di pomodoro e con la stessa colorare leggermente anche il naso di Babbo Natale ed aggiungere anche le olive al posto degli occhi
25

24

23

Infornare e cuocere in forno caldo a 200° per circa venti minuti.
Vi consiglio di girare e spostare spesso la placca del forno per avere una cottura più uniforme anche negli strati doppi.
A cottura ultimata sfornare e lasciar raffreddare la pizza Babbo Natale su una gratella
27

pizza Babbo Natale

pizza Babbo Natale

Se la ricetta della pizza Babbo Natale ti è piaciuta condividila e seguimi sui socialpizza Babbo Natale

Rispondi