Scuola di cucina - come pulire le verdure

Come pulire e cuocere la cicoria catalogna

La cicoria catalogna o cicoria asparago è un ortaggio che viene raccolto nel periodo autunno-invernale.
Dal sapore solitamente amarognolo, la cicoria catalogna viene generalmente cotta prima di essere consumata.
Le cicorie vengono differenziate fra loro in vari gruppi, a far la differenza è la forma delle foglie, fra queste vi è ad esempio la puntarella di Gaeta che viene consumata anche cruda.
Quest’ortaggio è ricco di sali minerali e vitamine ed ha anche un buon potere diuretico.
Pulire e cuocere la cicoria catalogna è davvero facilissimo.
La parte edibile di questa pianta è pari all’ottanta per cento, quindi lo scarto è davvero pochissimo.
Passiamo allora a come pulire e cuocere la cicoria catalogna:

Recidere l’estremità e dividere quindi la piantina in foglie, con un coltello recidere poi una piccola parte di gambo e sfilarla via verso l’estremità della foglia

eliminando quindi i filamenti presenti sulle foglie

lavare accuratamente con acqua fino ad eliminare ogni residuo di terriccio eventualmente presente e nel frattempo portare a bollore dell’acqua salata.
Cuocere la cicoria catalogna fin quando le foglie non diverranno tenere ( per evitare che le foglie si scuriscano durante la cottura si dovrà avere cura di spingere nell’immediato tutte le foglie nell’ acqua bollente)

a cottura ultimata togliere la cicoria catalogna dall’acqua e condirla con olio evo oppure potrete utilizzarla in altre preparazioni culinarie

Se il tutorial come pulire e cuocere la cicoria catalogna ti è piaciuto condividilo e seguimi sui social

Ti è piaciuto l'articolo?