Primi piatti di carne, Primi piatti di terra

Pasta di gragnano con zucca e guanciale

Oggi vi posto la ricetta di un primo piatto molto saporito, la pasta di gragnano con zucca e guanciale.
La pasta di gragnano è una pasta di origine i.g.p. a base di grano duro e acqua della falda acquifera locale. Viene torchiata al bronzo e, per via di questa particolare lavorazione, ha una consistenza fantastica, una volta provata, difficilmente tornerete indietro, perché riesce a trattenere alla perfezione il condimento.
Questo piatto è un mix di ingredienti dal sapore dolce e deciso e dalla consistenza vellutata e croccante.

Ingredienti:
dosi consigliate per tre persone
700 gr di zucca gialla
50 gr di guanciale
olio evo q.b.
filetti interni della zucca q.b.
250 gr di pasta di Gragnano i.g.p.

Tempo: preparazione 30″ circa – cottura 10″
Difficoltà: facile

Procedimento:
Togliere con un cucchiaio i semi e i filamenti interni della zucca e tenerli da parte
1

2

appoggiare la zucca su un tagliere e con un coltello eliminare la buccia, quindi tagliarla in pezzi molto piccoli
3

tagliare in pezzi molto piccoli anche il guanciale e pulire un po’ di filamenti dai semi della zucca
4

Mettere ora abbondante olio evo in una padella capiente, farlo scaldare e cuocervi all’interno il guanciale e i filamenti della zucca per circa tre minuti
5

6

quando si saranno ben colorati
7

toglierli dall’olio e metterli da parte, e cuocere la zucca in precedenza tagliata, nella stessa padella utilizzata per croccantare i filamenti e il guanciale
8

regolare di sale e cuocere per sette minuti circa
9

Cuocere la pasta di gragnano i.g.p. in abbondante acqua bollente salata e a metà cottura metterla nella padella contenente la zucca tenendo da parte l’acqua di cottura
10

terminare di cuocere la pasta a fuoco vivo aggiungendo qualche mestolo di acqua di cottura fin quando questa non sarà cotta
11

12

A cottura ultimata impiattare e condire con il guanciale e i filamenti croccanti.
Ed ecco qui la mia pasta di Gragnano con zucca e guanciale
0

 

0c

Se questa ricetta ti è piaciuta seguimi anche su Facebook, clicca su MI PIACE sul topic posto in fondo a questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, email e contenuto in modo che possiamo tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati. PRIVACY POLICY