Festività - Pasqua, Intolleranze alimentari - senza lattosio e derivati, Lievitati salati

Pizza di pecorino a lievitazione naturale

La pizza di pecorino a lievitazione naturale è un lievitato salato molto saporito e profumato di tradizione Umbro-Marchigiana.
Preparata solitamente per il periodo Pasquale, la pizza di pecorino è perfetta per essere servita anche in uno dei tanti pic nic consumati all’aria aperta.

La sua sapidità si sposa alla perfezione con il gusto deciso di insaccati e formaggi e se conservata in appositi contenitori ermetici resterà fragrante per due-tre giorni.
La ricetta originale che ho sperimentato lo scorso anno prevedeva un uso consistente di lievito di birra, se volete consultarla è qui –>pizza di pecorino con lievito di birra, quest’anno invece partendo da quella ricetta ho deciso di prepararla con il lievito naturale e di fare una lunga lievitazione.
La pasta madre e la lunga lievitazione hanno ovviamente conferito alla pizza di pecorino, digeribilità, leggerezza ed un sapore che non ha eguali.

Ingredienti:
50 ml di acqua
40 gr di strutto
2 uova medie
5 gr di pepe nero
100 gr di pecorino romano grattugiato
250 gr di farina 00
20 gr di olio evo
80 gr di pasta madre

Tempo: preparazione 15′ circa – lievitazione 24 h –  cottura 45′ circa
Difficoltà: medio-bassa

Procedimento per la pizza di pecorino:
– Sciogliere la pasta madre nell’acqua e versare tutto in una ciotola contenente la farina ed iniziare ad impastare.
– Incorporare a seguire le uova e poi anche lo strutto– continuando ad impastare unire anche l’olio
– e a seguire aggiungere anche il formaggio e il pepe
– continuare quindi ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e non appiccicoso
– coprire il composto con della pellicola alimentare a contatto per non farlo seccare in superficie
– lasciarlo lievitare per un’ora, quindi riporlo in frigorifero per almeno diciotto/venti ore o comunque fino al raddoppio del volume dell’impasto
– trascorse le prime ore di lievitazione togliere l’impasto dal frigo, farlo intiepidire, quindi impastarlo nuovamente
– e porlo nello stampo che si utilizzerà per cuocerlo, avendo cura di coprirlo con della pellicola alimentare e di riporlo a lievitare nel forno spento con lo sportello chiuso e la luce accesa
– quando l’impasto avrà raddoppiato nuovamente il suo volume, togliere la pellicola alimentare e cuocerlo in forno caldo a 160° per circa quarantacinque minuti
– a cottura ultimata sfornare e far lievitare la pizza di pecorino a lievitazione naturale su una gratella
– Una volta fredda la pizza di pecorino a lievitazione naturale è pronta per essere servitapizza di pecorino a lievitazione naturale
– se lasciata riposare qualche ora la pizza di pecorino a lievitazione naturale sarà ancora più saporita
pizza di pecorino a lievitazione naturale
Se la ricetta della pizza di pecorino a lievitazione naturale ti è piaciuta condividila e seguimi sui social
pizza di pecorino a lievitazione naturale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *