Autoproduzione, Pane, Ricette Regionali - Puglia

Pucce salentine

Pucce salentine da riempire, la ricetta

Pucce salentine; ecco la ricetta di un panino tipico della tradizione culinaria pugliese diffuso soprattutto nel salento.

Grazie alla sua particolare preparazione la puccia è notoriamente vuota e quindi priva di mollica. A Lecce ci sono dei locali tipici che propongono questo panino che viene solitamente farcito con verdure sott’olio, salsicce e salsine varie, in pratica questo panino è il panino da fast food salentino.

Pucce salentine

Preparare le pucce fatte in casa mi ha divertito molto, vederle gonfiarsi nel forno mi ha emozionato tantissimo e riuscire a mangiarmi una puccia qui a Grosseto è stato magnifico!
Preparatele e farcitele come più vi aggrada, sono certa che vi conquisteranno al primo morso!

Ma la puccia salentina con le olive l’ hai mai mangiata?

Ingredienti per otto pucce:

250 gr di farina di semola
250 gr di farina 00
3 gr di lievito di birra
12 gr di sale
16 gr di zucchero
28 gr di olio evo
250 gr di acqua

Tempo: preparazione 20′ – lievitazione 14 h circa – cottura 13′ circa

Difficoltà: media

Procedimento per fare le pucce salentine:

  • Sciogliere nell’acqua lo zucchero e il lievito e mescolare in una ciotola capiente le farine,
  • versare al suo interno l’acqua con il lievito, iniziare ad impastare e
  • incorporare anche l’olio e poi in fine il sale
  • dare all’impasto la forma di una palla e metterlo in una ciotola capiente, coprirlo con pellicola alimentare e
  • e farlo lievitare lontano da correnti d’aria fino al suo raddoppio (in alternativa impastare e dopo due ore riporre in frigorifero per circa dieci ore, trascorse le quali estralo dal frigo e attendere che l’impasto raddoppi il suo volume)

  • a lievitazione avvenuta impastare nuovamente su un piano di lavoro leggermente infarinato,
  • quindi dividere il composto in otto parti da centro grammi ciascuna,
  • formare delle palline utilizzando eventualmente il metodo dell’impasto ad alta idratazione
  • quindi far lievitare nuovamente per un’altra oretta avendo cura di coprire le pallette con un canovaccio
  • finita anche la seconda lievitazione spianare ogni palletta con un mattarello ottenendo uno spessore di un centimetro

  • porre quindi su una leccarda foderata con carta forno e
  • cuocere in forno caldo a 220° per circa tredici/quindici minuti
  • a cottura ultimata sfornare delicatamente e mettere a raffreddare su una gratella
Pucce salentine

Se ti è piaciuta questa ricetta condividila e seguimi sui social

Pucce salentine

Leggi anche altre ricette:
calzone pugliese
pasticciotto leccese
frise salentine

Pucce salentine

2 thoughts on “Pucce salentine

  1. Ottime!
    Grazie mille per la ricetta: è stata un successone!
    Solo non capisco perché alcune si gonfino meglio di altre…

  2. Ciao Cristina grazie mille e scusa il ritardo della mia risposta, per quanto riguarda il tuo quesito credo che sia fondamentale il calore che arriva su ogni singolo panino, infatti quando cuocio le mie si gonfiano molto di più le pucce che si trovano nella parte del forno in cui, solitamente, le pizze si dorano maggiormente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, email e contenuto in modo che possiamo tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati. PRIVACY POLICY