Dolci - crostate, Festività - Pasqua

Crostata alla crema pasticcera

Per il giorno di Pasqua avevo ricevuto due inviti per il pranzo, non potendomi sdoppiare ho passato il pranzo con mia zia e la sua famiglia e il pomeriggio a casa della mia cara amica Francesca. Entrambe sono ghiotte della mia torta pasticciotto, ma siccome a me piace variare sempre le mie preparazioni,  ho deciso di preparare ad entrambe la mia crostata alla crema.
Questo dolce è di una gustosità incredibile, lo si può servire tranquillamente a fine pasto o anche al pomeriggio.
Per via della delicatezza della crema è consigliabile conservarla in frigorifero, ma vi garantisco che fredda sarà comunque molto buona.
Per la farcitura ho scelto la mia crema alla vaniglia, ma visto la bella stagione potrete gustarla anche con la crema al limone.
Ecco come preparare la mia crostata alla crema.

Ingredienti:

per la pasta frolla
250 gr di farina 00
100 gr di zucchero
150 gr di burro
1 uovo (58 gr sgusciato)
4 gr di bicarbonato
gocce di cioccolata q.b. (facoltativo)

per la crema
250 ml latte
63 gr di zucchero semolato
20 gr di maizena
60 gr di tuorli
1 bacca di vaniglia

Tempo: per la frolla: preparazione 10″ – riposo 30″
per la crema: preparazione 25″ circa – tempo di raffreddamento q.b.
per la crostata: 20″ circa preparazione – 30″ cottura
Difficoltà: medio-bassa

Preparare la crema:
Dosare il latte e metterlo in pentolino, con un coltello a lama liscia incidere la bacca di vaniglia lungo la sua lunghezza ed è estrarre i suoi semini e aggiungerli, insieme alla bacca, al latte
a11065200_10206055739382088_1596251256_o

metterlo sul fuoco e portare a bollore, quindi spegnere il fornello e lasciare in infusione per quindici minuti

Nel frattempo sgusciare le uova e dividere i tuorli dagli albumi, mettere i tuorli in una pentola dal fondo spesso e lavorarli con una frusta a mano, quindi aggiungere lo zucchero
b11064116_10206055758862575_1848960721_o

montare e aggiungere infine la farina e l’amido
c11073089_10206055764182708_831962167_o

e incorporare anche queste con la frusta.
Trascorso il tempo d’infusione togliere la bacca e filtrare il latte
d11030022_10206055805143732_482345857_o

quindi versare un po’ alla volta il latte amalgamandolo al composto
e11064009_10206055809623844_1712372168_o

Cuocere a fuoco basso e mescolando di continuo portare la crema alla vaniglia alla densità desiderata.
A cottura ultimata coprire la crema con della pellicola alimentare per non far formare la patina in superficie durante il raffreddamento.
g11031987_10206055816984028_50965769_o

Preparare la frolla:
Fare stiepidire il burro fuori dal frigorifero per almeno una mezz’ora, quindi tagliarlo in pezzi e aggiungerlo alla farina in una ciotola capiente
1

lavorali insieme ottenendo un composto sabbioso
2

quindi unire anche l’uovo, lo zucchero e il bicarbonato, iniziare ad impastare e trasferire il composto sulla spianatoia
3

4

amalgamare tutto e formare un panetto. Avvolgerlo nella pellicola alimentare e farlo riposare in frigorifero per almeno mezz’ora
5

Preparare la crostata:
trascorso il tempo di riposo riprendere il panetto, metterlo fra due fogli di carta forno e spianarlo con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa due millimetri
6

trasferirlo nella forma per crostate, togliere il foglio superiore, rifilare la frolla in eccesso e creare i bordi facendo dei semplici cilindri
7

farcire la crostata con la crema ormai fredda
8

quindi decorarla in superficie con la restante frolla e le goccine di cioccolata
9

cuocere in forno già caldo a 180° per trenta minuti.
A cottura ultimata sfornare subito e far raffreddare prima di servire
10

Se questa ricetta ti è piaciuta seguimi su Facebook, clicca su MI PIACE sul topic posto in fondo a questa pagina
11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, email e contenuto in modo che possiamo tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati. PRIVACY POLICY