Pane

Pane a spirale

Come già sapete mi piace fare il pane in casa, per poter panificare ed ottenere però dei buoni risultati mi sto documentando, sembra infatti una cosa semplice e di fatto lo è, ma ci sono però alcuni dettami che sarebbe bene rispettare.
In uno dei miei pomeriggi di studio sulla panificazione, mi sono imbattuta sui vari tagli che si possono fare al pane e, fra tutti, mi ha colpito quello a spirale.
Il pane a spirale altro non è che una pagnotta con questo motivo decorativo sulla superficie, che, oltre a far scena, aiuta il pane a crescere durante la cottura.
Per tagliare bene il pane è consigliabile farlo con un oggetto molto tagliente e mi ha lasciato basita scoprire che i tagli vengono effettuati con delle lamette da barba usa e getta inserite in un bastoncino per spiedini, e inoltre per effettuare un buon taglio, la si posiziona in modo obliquo rispetto al pane.
Non avendola a disposizione ho fatto il taglio al mio pane a spirale con un coltello a lama liscia ponendolo in modo obliquo e devo dire che è andata meglio delle altre volte.
Tagli a parte, questo pane è composto da farina integrale e semola rimacinata, ha un ottimo sapore e una buona consistenza.
Il pane a spirale ha mantenuto la sua fragranza intatta per addirittura cinque giorni e lo avevo conservato in un sacchetto di carta per alimenti come quelli del fornaio.

Ingredienti:
250 ml di acqua
300 gr di farina integrale
200 gr di semola rimacinata
10 gr di sale fino
25 gr di olio
125 gr di pasta madre 

Tempo: preparazione 15″ circa – lievitazione 24h – cottura 50″

 

Difficoltà: medio bassa

Procedimento:
Mescolare le farine in una ciotola capiente e sciogliere la pasta madre nell’acqua

versarla nella ciotola contenente le farine

iniziare ad impastare quindi aggiungere l’olio, continuare ad amalgamare e unire in fine anche il sale

impastare fino a formare un panetto

fare un taglio a croce sulla superficie, quindi riporre in una ciotola e coprire con della pellicola alimentare. Far lievitare per un’ora quindi riporre nella parte bassa del frigorifero per tredici ore

Durate queste ore l’impasto sarà maturato e sarà comunque lievitato lentamente,
toglierlo quindi dal frigo e lasciarlo lievitare per altre sette ore sempre coperto dalla pellicola

a questo punto per dare più forza alla lievitazione di dovranno effettuare le pieghe

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzare il contenuto.

foderare ora una teglia con la carta forno.
Dopo aver fatto riposare l’impasto dargli la forma di una pagnotta e metterlo nella teglia, coprirlo con la pellicola facendo attenzione però che non sia a contatto con il pane

e far lievitare per altre due ore

Terminate le ore di lievitazione accendere il forno a 170° e procedere a tagliare il pane con taglio a spirale

infornare a forno tiepido e cuocere per circa cinquanta minuti.
A cottura ultimata sfornare e far raffreddare il pane a spirale su una gratella

Quando il pane sarà freddo potrete affettarlo e gustarlo

Se questa ricetta ti è piaciuta condividila e suguimi sui social

pane a spirale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, email e contenuto in modo che possiamo tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati. PRIVACY POLICY