Contorni, Ricette Salentine

Rapi ‘nfucati

Rapi ‘nfucati, la ricetta di un contorno salentino.

Il nome di questo piatto, letteralmente “rape strozzate”, deriva dalla sua modalità di cottura molto singolare; le rape infatti, vengono cotte in padella in un leggero soffritto di olio e cipolla e vengono poi coperte con un coperchio in modo da cuocersi con il vapore e con la loro acqua.
Per via del suo sapore deciso, questo contorno può accompagnare piatti a base di carne; è fondamentale però servirlo con un buon filone di pane fatto in casa perchè sicuramente i vostri commensali faranno la scarpetta.

Ingredienti:
dosi consigliate per due persone
650 gr di rape
1 cipolla dorata
olio evo q.b.
sale q.b.

Tempo: preparazione 10′ – cottura 35′ circa
Difficoltà: bassa

Procedimento:
Pulire e lavare le rape senza però farle sgocciolare a lungo1

sbucciare la cipolla e tagliarla finemente ed unirla con l’olio in un padella capiente2

far imbiondire la cipolla per circa tre minuti 3

quindi aggiungere le rape, regolare di sale e chiuderle con il coperchio, ovviamente bisognerà un po’ forzare la mano, comunque le rape si abbasseranno quasi subito e per racchiuderle per bene sotto il coperchio aiutatevi con una mestolo5

6

e cuocere a fuoco bassissimo girandole ogni tanto per circa trenta minuti7

A cottura ultimata servire li rapi ‘nfucati ancora calde o tiepiderapi nfucati

Se la ricetta ti li rapi ‘nfucati ti è piaciuta condividila e seguimi sui socialrapi nfucati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le seguenti regole GDPR devono essere lette e accettate:
Questo modulo raccoglie il tuo nome, email e contenuto in modo che possiamo tenere traccia dei commenti inseriti sul sito web. Per maggiori informazioni, consulta la nostra politica sulla privacy dove riceverai maggiori informazioni su dove, come e perché memorizziamo i tuoi dati. PRIVACY POLICY