Scuola di cucina - come e cosa fare in cucina

La sterilizzazione e il sottovuoto dei barattoli

Nel periodo estivo moltissimi anni fa era usanza preparare provviste per l’inverno.
Nel sud Italia, come nella mia Mesagne, ci sono ancora famiglie che tramandando ricette si prodigano nel preparare passate di pomodori e confetture.
In fin dei conti la bella stagione ci regala tantissimi frutti e consumarli nella stagione invernale lo trovo davvero fantastico.
Cosa fondamentale però nella preparazione delle conserve è la sterilizzazione e il sottovuoto dei barattoli.
La sterilizzazione e il sottovuoto dei barattoli sono infatti dei passaggi molto importanti che non possono essere assolutamente sottovalutati.

Prima di procedere alla sterilizzazione e il sottovuoto dei barattoli ci si dovrà accertare che i barattoli di vetro non abbiano scheggiature e si dovrà acquistare dei tappi nuovi, le capsule che sono già andate sottovuoto non garantiscono infatti l’efficienza di questa operazione.

Ecco come procedere per la sterilizzazione e il sottovuoto dei barattoli:
lavare accuratamente i barattoli e i tappi, quindi metterli coperti d’acqua in una pentola insieme ad un canovaccio pulito, in modo da evitare che durante la bollitura possano urtarsi fra loro
1

2

quando l’acqua arriverà a bollore si dovrà proseguire il processo di sterilizzazione per venti minuti
3

trascorsi i quali si potrà spegnere il fuoco ma si dovranno lasciare i barattoli e tappi nella pentola fin quando l’acqua non si raffredderà, quindi porli a testa in giù su un canovaccio pulito fino al momento di utilizzarli
4

Dopo che i barattoli si saranno riempiti con il preparato alimentare, chiuderli avvitando i tappi fino in fondo senza però stringerli eccessivamente.
Per far formare il sottovuoto porre i barattoli in una pentola coperti d’acqua fredda, avvolti sempre dagli strofinacci, e quando l’acqua arriverà a bollore si dovranno lasciare sempre per venti minuti
5

6

quindi spegnere il fuoco, coprire con un coperchio e lasciare i barattoli nella pentola fin quando l’acqua non si raffredderà quasi del tutto.
A questo punto si sarà dovuto formare il sottovuoto, per cui al centro del tappo noterete un avvallamento e se provate a premerlo non farà il classico rumore “clic-clac”
7

8

Se eventualmente il sottovuoto non si formerà si dovrà cambiare il tappo e ripetere quest’ultima operazione sempre dopo averlo sterilizzato.

2 thoughts on “La sterilizzazione e il sottovuoto dei barattoli

  1. Ciao…. Un modo più veloce e più pratico, specialmente quando si ha tanta quantità, di mettere i barattoli sotto vuoto e di invasare il prodotto, avvitare il tappo il necessario e di capovolgere i barattoli tenendo iltappo con le ditta, su un piano senza spostarli fino al loro completo raffreddamento…..
    Spero ti sia di aiuto… Comunque ognuno ha il suo metodo lavorativo….. Bacio

Rispondi